sfondo4

IL PRIMO LIBRO DI PRATICA OPERATIVA IN MATERIA DI COMMERCIO, ANNONA E IGIENE DEGLI ALIMENTI – Edizione 2017

 

E’ finalmente disponibile il libro “Tutti i controlli negli esercizi commerciali“ Nuova edizione 2017, attualmente l’unica pubblicazione in commercio di pratica operativa in materia commerciale e igienico annonaria.
Il testo non si limita alla sola descrizione delle normative nazionali ed europee entrate in vigore negli ultimi 10 anni, ma, unico nel suo genere, le analizza applicandole al caso concreto.libro in 3d
Vengono infatti descritti i sopralluoghi presso tutte le attività commerciali a posto fisso, come debbono essere effettuati i controlli, cosa controllare, come scoprire eventuali truffe in atto, quali normative applicare e molto altro.
Il libro è destinato a diventare il punto di riferimento per tutti coloro che si occupano di commercio annona e igiene degli alimenti: Forze dell’Ordine, commercialisti, laboratori di igiene privati, uffici commercio comunali, coloro che si apprestano ad affrontare concorsi pubblici nella Polizia Municipale.
Questa versione aggiornata del libro non è distribuita in libreria ed è acquistabile esclusivamente in questo sito.
Versioni disponibili: cartacea, audiolibro, ebook , App per smartphone ANDROID.

 

PER SAPERNE DI PIU’, CLICCA QUI

.

Share

MOCA. Materiali a contatto con gli alimenti. Decreto Legislativo 29/2017. Prontuario delle sanzioni.

 

Sono definiti “materiali e oggetti a contatto con gli alimenti” (MOCA) quei materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (utensili da cucina e da tavola recipienti e contenitori, macchinari per la trasformazione degli alimenti, materiali da imballaggio etc.). Con tale termine si indicano anche i materiali ed oggetti che sono in contatto con l’acqua ad esclusione degli impianti fissi pubblici o privati di approvvigionamento idrico.

Share

Sacchetti biodegradabili. L’ennesima tassa nascosta?

 

Con l’entrata in vigore della norma (art. 9-bis del decreto-legge 20 giugno 2017, n. 91 convertito nella legge 3 agosto 2017, n. 123) che ha previsto il bando dei sacchetti di plastica nei reparti frutta e verdura dei supermercati, a favore di quelli biodegradabili a pagamento, negli ultimi tempi sui media non si parla d’altro.
Questa norma, introdotta con un emendamento del PD, peraltro all’interno di una legge che non c’entrava nulla (il Dl per lo sviluppo del Mezzogiorno) è stata etichettata come l’ennesimo favore agli amici degli amici sulla pelle dei consumatori italiani.

Share

Scioglimento del Corpo Forestale dello Stato. La verità che i media di regime e i nostri politici non hanno il coraggio di dire. (prima parte)

 

Per gentile concessione della testata giornalistica “Quotidie Magazine – www.quotidiemagazine.it” di seguito potete leggere l’intervista al Dott. Maurizio Cattoi, Dirigente del Corpo Forestale dello Stato e segretario DIRFOR, pubblicata nel numero di Gennaio 2018.

Share

Il gioco d’azzardo e i minori. Modalità di intervento

 

Da alcuni anni lo Stato italiano anziché tutelare le famiglie, come prevede l’articolo 31 della Costituzione, si è trasformato in uno Stato biscazziere.
Il gioco d’azzardo è divenuto una costante in tutti i pubblici esercizi e l’Italia ha raggiunto il non invidiabile record di un milione di ludopatici accertati (più tre milioni a rischio), che costano al Servizio Sanitario Nazionale quasi due miliardi di euro l’anno.

Share

L’UTF va in pensione. Abrogato per i pubblici esercizi l’obbligo della licenza per vendita alcolici

 

Il 29/08/2017 è entrata in vigore la LEGGE 4 agosto 2017, n. 124, avente come oggetto: ” Legge annuale per il mercato e la concorrenza”.
La norma è importante per gli esercizi di somministrazione perché al comma 178 abroga la licenza UTF.
Per chi non lo sapesse, l’UTF è la licenza fiscale che coloro che producono, trasformano e vendono prodotti alcolici hanno (avevano) l’obbligo di chiedere alla Agenzia delle Entrate.

Share

Dal 22 Ottobre 2017 è in vigore il decreto che rende obbligatoria l’indicazione in etichetta dello stabilimento di produzione degli alimenti trasformati preimballati

 

I “prodotti alimentari preimballati” destinati al consumatore finale o alle collettività (ristoranti, mense, scuole, ospedali, Etc.) devono riportare sul preimballaggio o su un’etichetta ad esso apposta l’indicazione della sede dello stabilimento di produzione o, se diverso, di confezionamento, fermo restando quanto disposto dagli articoli 9 e 10 del  regolamento  (UE) n. 1169/2 011.

Share

Funghi tossici. Il comunicato stampa dell’UNPISI

 

E’ recente la triste notizia che due coniugi di Besana Brianza in provincia di Milano hanno
raccolto l’Amanita phalloides per comuni prataioli morto il marito, gravissima la moglie.
Quest’associazione di categoria UNPISI al fine di prevenire gli avvelenamenti da funghi, invita
i raccoglitori a recarsi presso gli Ispettorati Micologici delle Aziende USL per far esaminare tutti i funghi raccolti.

Share

Controlli sugli strumenti di misura. Le nuove regole

 

Il 18 Settembre 2017 è entrato in vigore il Decreto 21 aprile 2017, n. 93, recante “Regolamento recante la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea”.

Share

Soppressione del Corpo Forestale dello Stato, un editoriale da leggere

 

Questa estate abbiamo visto l’Italia bruciare, abbiamo letto di elicotteri antincendio della ex Forestale fermi per problemi burocratici quando tutto attorno vi era letteralmente l’inferno.

Abbiamo visto i nostri politici minimizzare o scaricarsi a vicenda le responsabilità, abbiamo visto gli ex forestali arrabbiati, lottare per poter continuare a dare un servizio alla collettività.

Share