Asl contro Polizia Municipale sulla competenza in materia di controlli di igiene alimentare: il caso di Teramo

Il Maresciallo Roberto Barnabei, della Polizia Municipale di Teramo, mi ha inviato una interessante lettera, corredata da articoli pubblicati sulla stampa, a proposito della vicenda che ha visto contrapposti la ASL e il Comune di Teramo, circa la competenza della Polizia Municipale ad effettuare i controlli sull’igiene alimentare.La ASL, nella persona del Dirigente SIAN, sostenendo  che la PM non avesse la competenza necessaria, aveva sospeso l’iter di diversi verbali, non inviando al Dirigente comunale i rapporti di omesso pagamento in misura ridotta delle varie sanzioni per l’emissione delle ordinanze-ingiunzione di pagamento a carico dei trasgressori.

Ravvisando in tale comportamento il reato di cui all’art. 328 del C.P. (ritardo, rifiuto ed omissione di atti d’ufficio), la Polizia Municipale inoltrava le relative denunce alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo e alla Corte dei Conti… il seguito lo potete leggere consultando la documentazione allegata.

Un grazie al M.llo Roberto Barnabei, della PM di Teramo per il lavoro svolto e per il materiale inviato.

Piero Nuciari
www.pieronuciari.it

Allegato:

Il caso Teramo

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 199 times, 1 visits today)
 
Share