Category Archives: Novità legislative

Dal 1° Aprile 2020 scompariranno dalle confezioni della pasta le indicazioni di origine

E non solo sulla pasta, a meno che il Governo non riesca a correre ai ripari!
Come si ricorderà, i governi Renzi e Gentiloni avevano previsto le misure “sperimentali” di indicazione dell’origine delle materie prime per la pasta e altri prodotti alimentari (riso, latte e prodotti derivati dal pomodoro, come prodotto e come ingrediente contenuto in altri alimenti) in  virtù delle previsioni del Regolamento 1169 del 2011 che concede agli Stati membri la possibilità, qualora ci sia un interesse espresso dai consumatori, di ampliare le informazioni in etichetta.

 

Nuova nota di chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Dogane relativamente alla vendita di alcolici

L’Agenzia delle Dogane, con una nota del 18 dicembre 2019, Prot. 220911/RU, ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alla reintroduzione dell’obbligo di denuncia e licenza fiscale per gli esercizi di vendita al minuto e di somministrazione di bevande alcoliche.

 

Vendita di prodotti alcolici e licenza fiscale. Obbligo di denuncia entro il 31 Dicembre 2019

Come già accennato in un precedente approfondimento pubblicato su questo blog, a decorrere dal 30 Giugno 2019, per le previsioni dell’articolo 13-bis, introdotto dalla legge n. 58 del 28 giugno 2019, di conversione de D.L. n. 34 del 30 aprile 2019 (c.d. “Decreto crescita”), è stato ripristinato l’originario campo di applicazione dell’art. 29, comma 2, del D.Lgs. n. 504 del 26 ottobre 1995, parzialmente abrogato dall’art. 1, comma 178, della legge n. 124/2017, nell’ agosto 2017.

 

REINTRODUZIONE DELLA LICENZA UTF OBBLIGATORIA PER LA VENDITA DI ALCOLICI

La Legge 58/2019, di conversione del D.L. 34/2019, introducendo l’articolo 13 bis ha reintrodotto la licenza fiscale per la vendita di alcolici anche per gli esercizi che prima ne erano stati esonerati.
Tale obbligo, come si ricorderà, era stato soppresso a partire dal 29 agosto 2017 in virtù della legge n° 124/2017.

 

Proposta di legge 271 della regione Marche avente come oggetto: disposizioni in materia di produzione e vendita di pane e loro valorizzazione. Criticità.

Nei giorni scorsi, sui media, sono comparse alcune interviste di esponenti politici regionali di maggioranza e di opposizione che mostravano la loro contentezza circa l’approvazione di una proposta di legge regionale che disciplina la produzione e la vendita di pane e loro valorizzazione.

 

Dal 6 Maggio 2019 il REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI è stato esteso anche alla posta cartacea

Sicuramente il lettore saprà cos’è il registro Pubblico delle opposizioni, che ormai da anni tutela il consumatore dalle fastidiose telefonate dei call center, quelle che arrivano sempre verso l’ora dei pasti.

Dall’altra parte del filo ci sono spesso operatori stranieri, che hanno il compito di tentare di convincerci all’acquisto di qualche servizio.

 

Verifiche periodiche degli strumenti di misura. Competenze passate dagli uffici metrici delle Camere di Commercio agli Organismi accreditati

La notizia interessa i commercianti e tutti coloro che effettuano controlli annonari.
A decorrere dal giorno 19 marzo 2019, gli Uffici metrici delle Camere di Commercio, ai sensi dell’art. 18, comma 2, del D.M. 2 aprile 2017 n. 93, non eseguiranno più le verifiche periodiche sugli strumenti di misura.

 

Il Decreto Semplificazioni e il via libera all’etichettatura di origine obbligatoria degli alimenti

Come tutti sapranno, il Decreto Semplificazione 2019 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri del 16 Ottobre scorso, insieme al decreto fiscale 2019 e alla nuova Manovra 2019.
La norma, tra le altre cose, ha introdotto una significante novità per i consumatori, ovvero l’obbligo di etichettatura di origine degli alimenti al fine di una corretta informazione.

 

In arrivo novità sul pane fresco e il pane conservato – Definite le denominazioni e le modalità di preparazione

Chi segue la materia ricorderà che l’art. 4,  della Legge 4 agosto 2006, n. 248, di conversione del D.L. 4 luglio 2006, n. 223 avente come oggetto: “Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all’evasione fiscale”), aveva previsto l’abrogazione della legge 31 luglio 1956, n. 1002 e  della lettera b), del comma 2, dell’articolo 22 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112.

 

DECRETO LEGISLATIVO 15 dicembre 2017, n. 231, le novità introdotte a livello sanzionatorio

Possiamo dire tranquillamente che il nostro Paese, a livello di tutela dei consumatori, è sempre stato anni luce avanti rispetto al resto dell’Europa.
Quando gli altri Paesi europei avevano poco o niente a livello di etichettatura alimentare, noi avevamo il D.Lgs. 109/92 che ha consentito per 26 anni di tutelare i consumatori nell’acquisto dei prodotti alimentari.