ETICHETTATURA CARNI SUINE TRASFORMATE | PROROGA DELL’ENTRATA IN VIGORE DELLE NUOVE MISURE

Il Decreto 6 agosto 2020 recante “Disposizioni per l’indicazione obbligatoria del luogo di provenienza nell’’etichetta delle carni suine trasformate”, pubblicato sulla G.U. del 16 Settembre 2020,  aveva previsto in capo ai produttori di carni suine trasformate, l’obbligo di indicare in maniera leggibile sulle etichette le informazioni relative a: “Paese di nascita: (nome del paese di nascita degli animali); “Paese di allevamento: (nome del paese di allevamento degli animali); “Paese di macellazione: (nome del paese in cui sono stati macellati gli animali).

L’entrata in vigore di tali obblighi era stata prevista per il 15 Novembre 2020.
Il Ministero dello sviluppo economico, con circolare del 13 novembre 2020, è intervenuto prorogando i termini di entrata in vigore della suddetta norma al 31 Gennaio 2021.

Stante il perdurare dell’attuale fase di emergenza sanitaria da COVID-19 con misure che limitano la  attività produttive di supporto al settore alimentare (quali la produzione e la fornitura di imballaggi, i tempi di consegna degli incarti e delle etichette), le imprese del settore potranno utilizzare fino alla data del 31 gennaio 2021 le scorte esistenti degli imballaggi e delle etichette non conformi al citato decreto del 6 agosto 2020, che risultino nella loro disponibilità a seguito di contratti stipulati prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto stesso ( 16 settembre 2020).

Piero Nuciari

Per scaricare il testo della circolare, cliccare QUI.

Per scaricate il testo del D.M. 6 agosto 2020, cliccare QUI.

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 341 times, 1 visits today)
 
Share