La verifica delle associazioni che raccolgono fondi a favore di disabili o meno abbienti

Spesso fantomatiche associazioni raccolgono donazioni per nobili scopi; in realtà, come sempre accade, ci sono anche emeriti truffatori o furbetti che fanno leva sul senso di carità delle persone.
In questi casi, a tutela dei cittadini onesti, occorre verificare  se l’associazione esiste e se, soprattutto, svolge il suo compito in maniera seria e per lo scopo pubblicizzato.

A tal proposito l’Ispettore capo Adamo Gnoli, della Polizia Municipale del Comune di Cesena (FC), Reparto Tutela del consumatore e del territorio, Nucleo Polizia Commerciale e annonaria, mi ha inviato un vademecum con allegato un verbale di ispezione per consentire alla PG di effettuare detti controlli in maniera professionale.

Un grazie al collega per il prezioso materiale inviato a nome di tutti i frequentatori del sito.

Piero Nuciari

Allegato:
raccolta_fondi

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 122 times, 1 visits today)
 
Share